• Tutto
  • Diritti delle persone con disabilità
  • Diritti infanzia e adolescenza
  • Donne pace e sicurezza
  • Emergenza - Assistenza Umanitaria
  • Inclusione di poveri
  • migranti e rifugiati

Dignity, il diritto di esistere

Questo progetto aiuta chi è stato privato della dignità a cui ogni essere umano ha diritto, e sta per affogare tra le onde della catastrofe umanitaria più grande del mondo.

Caring for Women in Emergency (CWE)

Caring for Women Emergency (CWE) Emergenza, Assistenza Umanitaria Afghanistan, Kabul. 2022 - 2023. Beneficiari: oltre 2.000 persone. La situazione in Afghanistan continua ad aggravarsi. Secondo il World Food Programme è in atto la peggiore catastrofe umanitaria del mondo: più della metà della popolazione non ha cibo a sufficienza, circa 3.9 milioni di bambini sono malnutriti. [...]

Oltre l’accoglienza

Un percorso disegnato per garantire accoglienza, assistenza, inclusione sociale e professionale a 90 rifugiati afghani giunti in Italia nell’agosto 2021.

#Sport4equality

ll progetto è dedicato a 27 minori in condizioni di grave disagio socio-economico, di cu i 5 con disabilità fisiche, e alle loro famiglie.

Bambini invisibili

I bambini in Afghanistan rappresentano il 48,5% della popolazione, circa 20 milioni (UN, 2021). 12,9 milioni di minori afghani in questo momento hanno bisogno di assistenza umanitaria.

La forza dello sport

Lo sport ricopre un ruolo essenziale nel favorire l’integrazione sociale delle persone disabili, migliora sensibilmente la loro qualità di vita e l’autostima.

Dedicato alle donne – Voci e volti

Roma, un progetto di knowledge networking per sensibilizzare alla cultura del femminile dal punto di vista creativo e sociale.

Lifeline Emergency Programme

In Afghanistan è in atto la peggiore catastrofe umanitaria del mondo: il 98% della popolazione non ha cibo a sufficienza, circa 3.9 milioni di bambini sono malnutriti.

WEDUT – Women Education and Training

Quando la presa di potere dei talebani ha reso impossibile proseguire il progetto Sono una donna e voglio
lavorare/WiBH, NOVE ha trovato il modo di riprendere le attività di educazione e formazione femminile.

Vocational Training, soft skills development and business marketing course

Dopo la presa dell’Afghanistan da parte dei Talebani, l’80% delle donne che lavoravano hanno dovuto smettere, perdendo così una fonte di reddito che garantiva la sopravvivenza della loro famiglia.

Operazione Fazzoletto Rosso

Evacuazione di Kabul, Afghanistan, nell’agosto 2021 – La Gallery

Pink Shuttle – Banu Bus

Nel 2019 NOVE ha ideato il Pink shuttle – Bus delle Donne (in dari Banu Bus), l’unico servizio afghano di trasporto tutto al femminile.

Women in Business Hub (WiBH)

Nato nel 2014 è un Centro di Formazione Professionale Femminile dove sono stati offerti corsi di inglese, informatica e cucina, abbinati a un servizio di avvio al lavoro.

Daring Women in Business Prize (DWB)

Competizione indetta per incoraggiare le imprenditrici afghane a resistere alla grave crisi economica causata dalla pandemia Covid-19 e sostenere il potenziamento delle idee di business femminile.

I bambini eccezionali di Aleppo

Aleppo Est, assediata per quattro anni, obiettivo di quotidiani bombardamenti e incursioni, è stata la città simbolo della terribile guerra in Siria. 300,000 sfollati, 40.000 morti, in maggiora nza donne e bambini.

S.O.S. Bambini Italia

Nel 2015, data di avvio del progetto, secondo le statistiche in Italia oltre 1 milione 300 mila minori si trovavano in stato di indigenza e quasi 100 mila erano vittime di maltrattamenti o abusi.

Non ho la lebbra

Abbiamo aiutato la comunità di Kore in Etiopia, emarginata e poverissima.

Reach

NOVE ha aiutato l’associazione greca “Mennesker i arbeidan” durante il picco di migranti nello stato.

Emergenza Covid-19 in Afghanistan

Durante il lockdown in Afghanistan, chi si guadagnava da vivere con umili lavori a giornata non ha più potuto procurare il necessario per sé e la famiglia. La conseguenza è stata la fame, per moltissimi adulti e bambini.

Emergenza Covid-19 in Italia

In Italia, durante il lockdown, NOVE ha risposto a urgenti bisogni alimentari creati dalla pandemia contribuendo
all’ acquisto di generi alimentari per famiglie di Roma, Ladispoli, Salerno e Roccapiemonte.

Dai una mano a un italiano

Con questo progetto NOVE ha dato una mano a “nuovi poveri” italiani.

Dai una mano

Percorsi di formazione professionale e opportunità d’inserimento lavorativo a persone di ogni nazionalità che si trovavano in gravi difficoltà socio economiche.

Migranti in formAzione

Dare a migranti, con i necessari requisiti, gli strumenti per una effettiva integrazione nella società italiana.

Un nido per i bambini di donne lavoratrici in difficoltà

L’asilo “Nido d’Ape”, gestito dalla Cooperativa L’Accoglienza, è nato per accogliere i bambini di donne economicamente e socialmente svantaggiate.

Riciclo creativo per aiutare una piccola comunità femminile

Sosteniamo il laboratorio di taglio e cucito dell’Associazione Sant’Andrea nell’Annunziatella, impegnata nell’assistenza di persone in condizioni di grande vulnerabilità.